Convertire un caminetto da legna a pellet: ne vale la pena?

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Convertire un caminetto da legna a pellet: ne vale la pena?

La conversione di un caminetto alimentato a legna in pellet è un’operazione che comporta diversi vantaggi, primo tra tutti nell’ottica della sostenibilità: sappiamo che il pellet è un combustibile ricavato dagli scarti della lavorazione del legno ed è quindi un combustibile rinnovabile. Questa transizione inoltre, permette di usufruire degli automatismi sviluppati negli impianti attuali, rendendo programmabile l’accensione e lo spegnimento del camino. 

Un altro punto a favore riguarda la modalità di immagazzinamento del pellet, in quanto non ha bisogno di particolari attenzioni come un luogo asciutto al contrario della legna che invece tende a trattenere muschio, sabbia e fango. L’ultimo vantaggio che vi esponiamo riguarda la durata del fuoco: infatti, con una sola carica di pellet è possibile usufruire di molte ore di fuoco mentre con la legna le fiamme devono essere alimentate in continuazione. 

Come fare questo passaggio?

In commercio esistono dei kit completi per la trasformazione. Una piccola premessa: la scelta del kit giusto si basa anche e soprattutto sulle caratteristiche del caminetto preso in esame. La combustione del pellet avviene in un braciere alimentato grazie ad un serbatoio, il quale dirige il pellet attraverso una coclea. Il monitoraggio ed il corretto funzionamento viene poi governato da una scheda elettronica. 

Un altro vantaggio offerto da questi tipi di kit, è che una volta installato  è reversibile; a seconda del suo utilizzo potremo quindi scegliere di utilizzare come combustibile la legna o il pellet (in base alle sue indicazioni tecniche). In generale, i modelli sono configurati con una griglia rialzata ed estraibile, che eventualmente può essere collocata più in alto rispetto al braciere: grazie ad essa è possibile scegliere la modalità di combustione.

Concludendo, è bene dire che la conversione del camino da combustione a legna a pellet è in realtà una duplice possibilità di combustibile: è possibile godersi la fiamma tradizionale del caminetto a legna ed insieme seguire le orme di un approccio sostenibile utilizzando il pellet, combustibile rinnovabile.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Iscriviti alla nostra newsletter
Per te uno sconto del 10% sul primo acquisto, valido su tutti i nostri prodotti.

10% di sconto